Cosa significa essere transessuale ?

La transessualità non è né una fantasia, né una perversione, né un orientamento sessuale, né tanto meno una malattia mentale. Si tratta di sesso psicologico: un transessuale è una donna nel corpo di un uomo, un transessuale è un uomo nel corpo di una donna.

Transient, transgender, transgender, shemale, trans….. questi termini si riferiscono quindi a persone che non si riconoscono nella loro identità sessuale di nascita. Che siano nati maschi o femmine, hanno una sincera e profonda convinzione di appartenere al sesso opposto e di sentirsi intrappolati in un corpo che non le assomiglia.

Il nome scientifico del transessualismo è “sindrome di Benjamin”, dal nome di Harry Benjamin, il medico americano che ha studiato il fenomeno, nel suo libro clinico “Il fenomeno transessuale”, pubblicato nel 1966.

La transessualità, un percorso di auto-accettazione

Per comprendere appieno il transessualismo, non bisogna confondere il sesso anatomico di nascita (maschile o femminile) con l’identità di genere che si esprime, ad esempio, nel modo in cui ci si veste. Il transessualismo non ha nulla a che fare con l’orientamento sessuale (etero, gay o bi).

Per accettarsi, una persona transgender può indossare abiti dello stesso sesso in cui si identifica e persino arrivare a subire un intervento chirurgico. Tuttavia, non tutti i trans sentono il bisogno di raggiungere questo stadio finale.

La maggior parte “semplicemente” si travestono, o addirittura prendono ormoni femminili o si fanno impiantare protesi mammarie. Coloro che stanno ricostruendo un sistema genitale completo rimangono una minoranza.

Travestito sentire il bisogno di vestirsi con i vestiti dell’altro sesso, ma non di cambiarli. Le persone transgender vivono la loro vita quotidiana come una persona dell’altro sesso, senza volerlo cambiare. Infine, i transessuali usano la chirurgia per correggere ciò che ritengono sia un errore di natura.

Tuttavia, indipendentemente dal grado di trasformazione scelto da un transgender, l’obiettivo finale è lo stesso: abbinare il suo aspetto fisico con la sua identità di donna o uomo, a seconda dei casi.

Una comunità trans sempre più riconosciuta e accettata

Nella cultura occidentale, le persone transgender sono state a lungo fraintese e persino perseguitate. Questo non è stato il caso di altre culture, come i buddisti o gli amerindiani che, accanto ai soliti due sessi, hanno riconosciuto un terzo o addirittura un quarto sesso.

Fortunatamente, negli ultimi anni, le cose sono cambiate e le persone trans stanno diventando sempre più accettate nella società. Questo cambiamento di mentalità è dovuto in particolare all’emergere di personalità apertamente transgender, come la cantante israeliana Dana International, transessuale vincitrice del Grand Prix Eurovision de la chanson nel 1998, o la transessuale austriaca Conchita Wurst che l’ha imitata nel 2014.

Tuttavia, la comunità trans preferisce generalmente essere molto discreta al di fuori delle sue aree riservate. Per i non iniziati, incontrarne uno non è sempre facile.

Il nostro sito vi offre il modo migliore per entrare in contatto diretto con la più grande comunità transessuale online. La registrazione è rapida e gratuita. Non appena ti registri, potrai esplorare i profili trans più caldi, chattare senza limiti con messaggi privati o webcam con altri travestiti, transessuali, transessuali, drag queen….. E ancora di più se affini! La vostra immaginazione sarà ora l’unico limite ai vostri scambi più caldi!

Nous serions ravis de connaître votre avis

      Laisser un commentaire